Interviste

 

Quotidiano CORRIERE ROMAGNA - Spettacolo
giovedì 4 gennaio 2001, pag. 28

"I MAGICI SUONI DI CONSOLMAGNO"
"Non mi interessa solo il ritmo, ma anche il lato emotivo"

di Serena Macrelli

La  sua musica è un caleidoscopio di suoni ed emozioni. Un viaggio che accarezza culture primordiali ed evocazioni naturalistiche. Un incontro tra echi e sonorità che navigano sull'onda di tradizioni dimenticate agli albori del mondo. Il riminese Giuseppe Consolmagno le ha riscoperte, le ha interiorizzate, le ha avvolte dell'aura contemporanea. Nascono così i suoi concerti. Dalla performance solistica Timbri dal Mondo al più recente ensemble musicale Ishk Bashad, frutto di una stimolante collaborazione con la musicista tunisina Amari Mouna e col pianista Giuseppe Grifeo.

foto di Elio Guidi Peppe Consolmagno a Ferrara

La parola chiave è contaminazione, di generi, di ritmi, ma anche di silenzi e tendenze, scaturita da una raffinata ricerca che attraversa la world music, l'etno, il jazz per raggiungere esiti originali e personali. Ed è questa dimensione di fusione extraeuropea che ha sempre affascinato Peppe Consolmagno fin da quando giovanissimo (è nato nel 1958 ed risiede a Tavullia in provincia di Pesaro), ha deciso di dedicarsi alla musica. Agli strumenti innanzi tutto. Quelli più bizzarri e particolari, conosciuti nei suoi viaggi in Brasile ed in altre parti del mondo. Strumenti che traducono la natura. Danno voce al vento, al mare, alla pioggia. Quasi oggetti totemici dalle magiche virtù. Basta il solo nome per venire catapultati in spiagge e giungle tropicali, savane africane, monasteri tibetani votati alla meditazione. Pochi materiali e fibre: bambù, zucche, legno, metallo, acqua, e dalle mani di Peppe Consolmagno, vero artigiano di coloratissime sonorità, prendono forma il Caxixi, il Berimbau, i vasi africani di antica tradizione nigeriana, il gong birmano, le tazze da meditazione dalla dolce melodia ipnotica, i tamburi ad acqua, i flauti ad una nota sola pigmei. Anche le conchiglie si possono trasformare in suggestive trombe dal suono ammaliatore a cui si unisce, sempre, la voce di Peppe Consolmagno modulata alla stregua di un vero e proprio strumento a fiato.
"La mia melodia è solare ed introspettiva - sottolinea Consolmagno - spontanea allo stesso tempo. I miei brani sono costellati di ricordi ed immagini di vita, dell'infanzia, di viaggi, di paesaggi, sentimenti e visioni fantastiche che cerco di comunicare con note e suoni. Non mi interessa solo il ritmo, ma anche il lato emotivo e psicologico della creazione musicale".
Peppe Consolmagno continua anche ora, che ha alle spalle importanti partecipazioni da protagonista a festival internazionali del calibro di Umbria Jazz, Jazz o Brasil a Parigi, il Festival Internazionale del Jazz a Montreal in Canada e Sete Sois, Sete Luas in Portogallo, a costruire strumenti per sé ma anche per percussionisti di fama come Nana Vasconcelos, Trilok Gurtu e Glen Velez. Al suo attivo la realizzazione del cd Kalungumachine, in collaborazione con il sassofonista Antonio Marangolo, una intensa attività di ricerca musicologica che lo ha portato e lo porta a tenere seminari workshop sulla musica extraeuropea, collaborazioni giornalistiche per le riviste di settore World Music, Percussioni, Il Manifesto, collaborazioni con altre forme di arte, dal teatro alla danza, e con media tra i quali la Rai, Canale 5 e Video Music.
Naturalmente lungo anche l'elenco dei suoi tour e concerti, da Timbri dal Mondo, un racconto musicale che si sviluppa in circa dieci brani, al Marangolo Quintetto Orizzontale, le cui musiche sono state utilizzate per la trasmissione televisiva di Vittorio Gassman cammin leggendo, all'ultimo Ishk Bashad realizzato insieme alla suonatrice di oud Amari Mouna ed al pianista Giuseppe Grifeo. Un singolare accostamento di atmosfere all'insegna dell'unitarietà e della dimensione multiculturale che si sono impadroniti lo scorso 27 novembre della Chiesa di Santa Maria Gualtieri a Pavia. Serena Macrelli
 

(Giuseppe) Peppe Consolmagno 
Strada Serre, 7 - 61010 Tavullia (PU), Italy, Tel/Fax: 0721 476230, e-mail: info@peppeconsolmagno.com 

 

Link in italiano: Home page | Biografia | Progetti | Didattica | Concerti Live! | Interviste | Stampa | Foto | Cd | News | Links

English links:  Home page Biography  | Projects | Teaching | Live Concerts ! | Interviews | Press  | Photos | Cds | News | Links


Index in Italian and English